82^: persa una battaglia, non la guerra!

c47efbdfb47315f1bdad5857fba721bf.jpgLunedì, giorno di riposo lavorativo, ma c’è tutto il resto da fare, inteso come cambiare il letto, fare lavatrici varie e stendini vari, stirare la collinetta di vestiario vario che mi osserva dall’anta aperta del suo nascondiglio, incuriosita dalle mie mosse e, perchè no, fare i biscottini!!! Mi metto in testa che ora, che ho il potere sulla sparabiscotti, niente mi può impedire di personalizzare le ricette, magari alleggerendole un pochino: così ho la genialata di sostituire il burro con la ricotta, e via con la ricetta originale. Mmmhhh, mi pare liquido…aspetta che aggiungo un po’ di farina…no, ancora liquido, aggiungo…49b1d1bb0344d8f5415ac46b454099ae.jpguff, ora troppo solido! Non si stacca neanche dalla trafila! Allora aggiungo un poco di latte…e vià così finchè i miei nervi hanno ceduto, il lato ludico della faccenda è andato a farsi benedire ed io ho preso i miei 2 bravi cucchiai da minestra per fare col composto delle quenelles, ovvero delle specie di barchette ma tutte piene, per intenderci assomiglia alla navetta del telaio…no, immagine troppo antica…ah ecco! avete presente la carambola, cioè quel frutto che non sa da nulla ma nelle ceste di natale c’è spesso perchè tagliato a fette sembra una stella? ecco tutta un’altra cosa: le mie polpettine quenellose di spigoli ne hanno 3 e se le si affetta sembra salti fuori un triangolo panciuto…vabbè, quisquilie: le inforno ma 34c5e2b961603bfef90f879f58b8e0d6.jpgl’odore non è dei migliori, annuso e sento che c’è poco zucchero e troppi chiodi di garofano, che è una spezia che mi dimentico sempre che non mi piace tanto, così finisce che spesso mi frego da sola (torda)… Ormai sono abbattuta, ho già buttato in lavastoviglie la sparabiscotti che lì giace quasi trionfale, come se per lei essere utile solo a volte fosse un prestigio…MA SE SEI UN UTENSILE DA CUCINA, NON DOVRESTI ESSERE UTILE E QUANDO NE HO BISOGNO IO, NON QUANDO TIRA A TEEE???? Mi rincuoro preparando la zuppa di carote che risulta una cosa gustosissima b1dbe5529d05c39156e5ff58c2e69311.jpge profumata (amo le erbe aromatiche), chè ci riscalderà al rientro dal ballo, e non mi ricordo una cippa di quale passo abbiam fatto l’ultima volta…ah sì, il “qualcosa tango”, molto caruccio, ma si comincia proprio ad andare sul difficile…Ultima nota della giornata in questione: tempo di me..a, di quelli che ti fanno quasi desiderare di avere due linee di febbre per startene a letto, sotto il piumone d’oca, sentendo la pioggia che cade…invece quì bisogna produrre sennò il mondo si ferma, non potendo essere sciolto, dimesso, protestato o che altro, come è successo al nostro simpatico e popolarmente inutile parlamento…

82^: persa una battaglia, non la guerra!ultima modifica: 2008-02-06T21:30:00+00:00da marijena
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “82^: persa una battaglia, non la guerra!

  1. Si che bella sensazione, per me e’ importante il blog, nel mio caso e’ un mezzo di scambio ricette e conoscenze di cucina, per migliorare la mia passione !!! Ciao

I commenti sono chiusi.