274^: the watchmen

serata popolare in una settimana noiosa, e scatta il cinema con “the watchmen”…di lui non sapevo nulla, poi un articolo mi ha incuriosita in quanto è stata considerata una grandiosa graphic novel (che dire “fumetto” è ormai offensivo…) del secolo, e quindi…che dire, NON portateci bambini di età inferiore ai 12 anni, se non volete spiegare loro cosa ci fa lei nuda su di lui, nudo, perchè ansimano, etc…e se pensate che “ken il guerriero” sia cruento, perchè quì ci sono pezzi umani che volano come i pop-corn dalla padella! strano, molto molto riflessivo, a tratti lento ed introspettivo, malinconico, con i supereroi che di eroico hanno solo il coraggio di indossare quei costumi e sono peccaminosi come qualunque omuncolo comune; niente batman, dal cuore d’oro e dal grande fegato e rigore morale, niente spiderman che rinuncia all’amore della sua vita per non metterla in pericolo, niente wolverine (eddaje!) che è così per non sa quale ragione e non ricorda il suo passato…nono, qua si parla di eroi bastardi, viziosi, quasi amorali, omicidi per soldi o noia, psicopatici…sbilanciante, non me lo aspettavo così! ma ne è valsa la pena, l’intrigo è meraviglioso, geniale, quasi un consiglio da prendere con le molle; insomma, io vi sussurro di vederlo, magari in serata economica, così mi maledirete un po’ meno…

274^: the watchmenultima modifica: 2009-03-26T23:29:00+00:00da marijena
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento