346^: passo-passo

il lunedì lo passo in buona parte appiccicata al cellulare, un po’ perchè ho chiesto il trasferimento del conto bancoposta all’epoca di fineluglio ed ancora una cippa, un po’ perchè a me il tasso del 2.3% lordo sui bot fa ridere e quindi col cavolo che li rinnovo, e tutto il resto per capire come agire con l’assicurazione…chiamo il call center dopo aver mandato una email che da domenica ad oggi non è stata letta, e spiego che devo trasferire la polizza dalla moto A alla moto B che ritirerò sabato pomeriggio; il tizio mi dice che mi manderà una email di autocertificazione, da compilare al punto 4 ove si afferma che il mezzo A verrà venduto/demolito/messo in conto vendita, firma ed invio con fax, poi chiedo se il rimborso lo posso ricevere direttamente sul conto e non riesco a fornire l’IBAN, cosicchè rimango daccordo di richiamare…dopo 2 ore l’email non arriva, io mi rompo in bocca e mi cerco il modulo sul sito, lo trovo, compilo…nel mentre inserisco la cartaidentità nello scanner in modo da creare un pdf da inviare con faxweb, e scopro che DI NUOVO il computer non caga il fax, gli sta sul culo e con lui non ci parla…io bestemmio non so quanti minuti, raccolgo le balle che nel mentre hanno fatto capolino e mi pago i miei fax in tabaccheria, NONOSTANTE IO ABBIA TUTTO A CASA, SE SOLO FUNZIONASSE…trovo magicamente l’IBAN, richiamo, detto, fatto…per passare il tempo mi metto a ciapinare in cucina, che voglio provare gli stampini per i ravioli, di quelli che da una parte tagli il disco e dall’altra chiude il raviolo con motivo zigrinato…facile vero? NO! innanzitutto io ho sempre avuto problemi col matterello, che dopo un po’ mi dolgono i polsi ed i pollici e non riesco a stendere ad uno spessore decente…risolto quello arriva la scocciatura che il tutto si appiccica alla zigrinatura, e stare attenta che non si sbreghi il tutto mentre estraggo il raviolo…IL QUALE va farcito pochissimo sennò oltre a debordare, la crema di ricotta gli rompe il culo (sì, sta male ma è così), quindi, col nervoso che sale assieme alla mia temperatura corporea, concludo di frapporre tra stampino e pasta un velo di cellophane, et voilà! nà meraviglia! li ho portati al lavoro e sono scomparsi in un tempo incredibilmente breve…ok, sono soddisfatta! poi mi sono farcita delle peschenoce col mandorle-cacao-biscotti, cotte in micro e pure lì me le sarei fatte fuori come le ultrime briciole di patatine dal sacchetto…oggi il mio obbiettivo principale era contattare giorgiobiondo per stabilire: a- se serve una mia firma venerdì (per passaggio di proprietà) o sabato (demolizione per esportazione, sigh…) -b- se mi include la sella bassa in gel senza aggiungere un euro -c- se faxa il libretto all’assicurazione per coprire la nuova dal mezzodì del sabato  -d- se nel sottosella c’è il manuale d’uso et manutenzione. per tutta la mattina al suo numero diretto non risponde, chiamo lo store dopo aver chiamato omone per averne il numero, e mi dicono che sta scaricando scamionate di moto e che lo trovo nel pome; nel pome non ha risposte “ti richiamo tra un’ora” ed erano le 14.45, mentre alle 18.30 ancora il nulla…lo sento alle 18.45 e -a-firmo sabato che diana va all’estero ed addio per sempre   -b- la sella c’è, nera cucita in rossa, ducati performance, solo €180 (e se la tengono)   -c- ok per fax   -d- non gliene del libretto, quindi neanche ci guarderà…ok sono a posto, manca solo la moto…anzi, devo ancora decidere per il nome, che in lizza ho MAIA, MIA, INDIA, GUIA, SIRIA, NIRAL… mi piace maia, credo che la chiamerò così, alla fine…

346^: passo-passoultima modifica: 2009-09-29T22:08:00+00:00da marijena
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento