364^: vade retro gratis!

come accennavo, oggi maia ed omone sono partiti per verona, per incontrare l’artigiano che, usandola come modella, le creerà delle pedane figosissime su misura e che, per l’impegno e il disturbo nostro, le omaggia…ieri sera omone giunge a casa col furgone della ditta, carica maia, io parcheggio di taglio dietro alle porte per evitare qualsiasi tentativo di intrusione, e stamattina parte…peccato che nessuno gli abbia detto che la lancetta del carburante sia meramente decorativa, peccato che gli mancasse quel litro di carburante per fare altri due km di autostrada prima del distributore, peccato che non sapendo di stà pecca abbia chiamato il carrattrezzi indicato nel furgone da apposito adesivo, anche lui meramente decorativo, che lasciava supporre una convenzione che non c’era +, e che tutto ciò sia costato solo € 150! tempo perso, alla fine, poco, nervoso suo, il giusto, scuotimento di testa mio in-fi-ni-to! quando mi chiedevo cosa sarebbe potuto andare male nell’accettazione di qualcosa GRATIS, proprio non avevo considerato l’eventualità che un furgone utilizzato quotidianamente avesse un difettuccio tale, il fatto di ritornare là per provare le pedane prima di colorarle et rifinirle, oltre al fatto di rifare il viaggio per il ritiro (sì, questo l’avevo calcolato, eh…); il risultato è che la frase di mio padre “nisun at rigala maj njjnt” è assolutamente VERA, che pur trovando la buona volontà dell’essere umano, l’universo rompe i coglioni…uff, quasi me lo sentivo!

364^: vade retro gratis!ultima modifica: 2010-01-23T16:36:00+00:00da marijena
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento